Annabella Vita

Posts Tagged ‘energia

Dopo che Francy ha abbandonato il suo allenamento ho dovuto dedicare il mio tempo libero alla ricerca di un’altra compagna. Ho provinato tutte le mie amiche, migliori o semplici conoscenti, senza tralasciare nessuno perchè si sa che i villaggi fitness sono uno dei posti migliori per socializzare.

Così alla finalissima del concorso “un’amica per Annabella” la scelta è ricaduta a punteggio pari su Martina e Luisa. Entrambe alle prime armi con l’attività sportiva – se non si considera l’ora di educazione fisica al liceo – entrambe simpatiche, spigliate e volenterose.

Martina ha qualche chiletto in più, ma è felicemente fidanzata, non ha bisogno di piacere agli altri ma vuol piacere soprattutto a se stessa, e questo è stato l’aspetto che me l’ha fatta piacere immediatamente. Luisa è giovanissima, ha 23 anni e tra una lezione e l’altra all’università vuole assolutamente trovare il tempo di praticare un pò di attività fisica. E poi – anche se è un segreto – vuole stare comoda in un paio di Jeans che le vanno un pò stretti – perdonami Luisa, mi è scappata! -.

Le audizioni sono scadute proprio oggi, in concomitanza con l’open weekend, per ben due giorni, 27 e 28 novembre, le potre dei club Virgin Active, saranno aperte a tutti i curiosi d’Italia, per un weekend di prova. Ho già invitato le due finaliste ad allenarci insieme ed hanno accettato, vedremo lunedì chi delle due vorrà continuare, sempre che non decidano di farlo entrambe! Ma non finisce qui, gira voce nel mio club che oltre all’open weekend, Virgin Active ha in serbo per noi un mucchio di altre sorprese, piccole anticipazioni di un favoloso Natale, di cosa si tratta? Andate a scoprirlo!

Annunci

Raggiungere una buona forma fisica e cambiare lo stile di vita è diventato l’obiettivo primario di Alex Joào, un ragazzo che ho conosciuto nel mio club qualche tempo fa.

Simpatico, intelligente ma soprattutto determinato, ha iniziato da pochi giorni il suo personale programma di allenamento, ma è dura quando si comincia da zero (io ne so qualcosa, vi ricordate il mio programma della remise en forme?).

Alex vuole cambiare stile di vita, così si è affidato ad Andrea, uno dei V-trainer del club. Lo vedo determinato e così deciso a raggiungere i suoi obbiettivi che quasi quasi mi fa venir voglia di prendere come esempio i suoi allenamenti, del resto qualche ottimo consiglio non guasta mai, e se funziona, gli chiederò in prestito Andrea, vi ricordate Francy la mia migliore amica? Beh ha di nuovo smesso di allenarsi, ha sempre un’ottima scusa in tasca, scommettiamo che quando vedrà i risultati di Alex vorrà Andrea tutto per sè?

Non vedo l’ora di raccontarglielo, sempre che non lo stia già leggendo, in quel caso “Francy, hai visto com’è deciso Alex? Prendi esempio e comincia a muoverti!”

Per tutti gli altri che mi stanno leggendo… vi lascio con il video dell’allenameno di Alex.

Qui trovate anche le foto.

L’oceano Atlantico e le foresta che si confonde con la spiaggia, le barriere coralline, i negozi di souvenir persi nei meandri di un paese che si fa scoprire piano piano, resort da calendario, maxi suite con piscina e giardini tropicali, ci vanno tutti, da Giselle Bundchen alla commessa del negozio di scarpe in centro, ognuno si accanisce alla ricerca della vacanza perfetta da fotografare e raccontare, le mete vacanziere diventano sempre più ricercate e scrupolosamente pianificate.

Eppure quest’anno ho scelto di andare controcorrente (a parte qualche giorno qua e la per staccare la spina), del resto rimanere in città ha tantissimi lati positivi, primo fra tutti il grande esodo dell’andata e del ritorno evitato, la possibilità di godere delle bellezze di un’area metropolitana quasi completamente deserta, niente problemi di parcheggio, prenotazioni nei ristoranti, niente file al supermercato e gli spazi pubblici più sgombri.

Detto questo non resta che organizzare il tempo in piacevoli momenti da dedicare solo a sè stessi: si può cominciare con delle rinfrescanti nuotate in piscina che aiutino a sgranchire la schiena provata dopo mesi di scrivania in ufficio, organizzare cenette fresche all’aria aperta con gli amici che come noi hanno scelto volenti o nolenti di restare in città ma soprattutto ci si può coccolare in attesa del rientro di amici e parenti senza farsi trovare stanchi e più stressati di prima.

E’ il moneto adatto per non rimandare più i propositi per la vostra forma fisica. Quante volte agli inizi di settembre avete pensato di iscrivervi in palestra e cominciare a mangiare meglio? Se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera allora non potete lasciarvi scappare l’occasione “Agosto Gratis”. Me l’hanno spifferato al mio club e voi che mi conoscete sapete bene che non so tenere un segreto: si tratta di una superpromozione per gli abbonamenti online, basta accedere all’ e-shop e quando i vostri amici torneranno in città vi ritroveranno piacevolmente diversi, più in forma e rilassati!

Fa troppo caldo anche per pensare? Cliccate qui e scoprirete in un lampo tutte le promozioni valide sugli abbonamenti.

Suona la sveglia, comuncia una settimana con questa splendida giornata di sole, in cucina c’è una scorta di cereali in credenza e un litro di latte in frigorifero, per la prima volta non ho dimenticato di comprarlo in vista del lunedì, che è sempre un pò traumatico, faccio colazione e penso “sarebbe un mondo veramente perfetto se ci fosse sempre latte in frigo per i cereali”, così mi sento di ottimo umore, occasione da cogliere al volo, è giunto il momento di affrontare la bilancia!

Non so come si possa descrivere la sensazione che si prova nel vedere la lancetta fermarsi proprio dove avete sperato si fermasse, puntare il numerino nero che questa volta non fa paura… CE L’HO FATTA! Sono rientrata nel mio peso-forma in 4 settimane di allenamento sano e divertente aiutato da una buona alimentazione.

Ma siamo solo agli inizi, da qui si procede con il prossimo step!

A questo proposito la scorsa settimana ho avuto un incontro del terzo tipo con il V-Pump (ma mi stuzzica anche l’acqua fitness) tanto per capire in cosa mi sarei cimentata con la promessa di tonificare ora che ho raggiunto la forma fisica corretta, ebbene si, ora che sono trascorse le 4 settimane non ho nessunissima intenzione di lasciare il club, voglio continuare a tenermi in forma e concedermi finalmente qualche ora di relax in Day SPA, me la merito no?

Per oggi si comincia con un Bagno Cleopatra!

Per chi di voi se lo stesse chiedendo la mia remise en forme procede a gonfie vele e no, non ho ancora mollato la presa – invidiosi!! – ma a volte l’idea di affrontare un’ora di intensa attività fisica con la sola compagnia del proprio iPod, specie in giornate di pioggia come queste e dopo le ore di lavoro sembra un’idea poco allettante, per questo ho avuto la geniale idea di coinvolgere la mia migliore amica Francesca nell’avventura della prova costume (Francy ora si che ti devo un favore, sei la donna più pigra che io conosca!).

La pausa pranzo è l’orario migliore per iscriversi in palestra, specie se accompagnate dai sensi di colpa per la pizza e il supplì appena trangugiati, così Francy prima si iscrive poi alza la cornetta del telefono e mi racconta nei dettagli, neanche fosse un appuntamento del venerdì sera:

– Ti devo ringraziare Anna iscriversi con tutti questi benefit mi fa sentire come dopo lo shopping

-Mmm… benefit?

-20 Mp3 gratis per la mia playlist da scaricare su Sony Music, hai qualche consiglio?

-Wow…prova pezzi anni 80 danno una carica che neanche immagini. Allora quando iniziamo?

-Mica ho finito, mi hanno regalato anche il 25% di sconto sui prodotti Kaspersky e il 10% sui viaggi CTS, meglio dei saldi!!!

Insomma, io la convinco ad iscriversi al mio Club e lei è talmente fortunata (come al solito) da farlo durante il lancio della nuova piattaforma e-commerce Virgin Active e così puf…come per magia tre codici in regalo per lei, per fortuna che si
è ricordata di inserire il mio nome durante il processo di acquisto! Così ora la macchina del caffè è più vicina, e oggi primo allenamento in coppia!

Settimana 2…andata! Il calendario fissato su una maiolica color panna nella mia nuova cucina segna 6 giorni esatti di X rosso fuoco che prima avrei tristemente ricollegato alle giornate di studio all’università, oggi con molta più gioia nel cuore e determinazione tra le dita associo al compimento di una vera e propria scommessa con me stessa! (Ve l’ho già detto che la mia ultima fissazione è il vogatore? Forse un giorno mi darò al canottaggio.)

I tre giorni di allenamento questa volta, sono trascorsi veloci come un lampo, complice il cattivo tempo e la piacevole sorpresa del “bello” della palestra. Non avete mai pensato che trovarsi impreparate di fronte ad una vasta scelta di pesi per le braccia possa risultare più che una situazione sgradevole un’occasione per fare nuove conoscenze?

Beh è più o meno quello che è capitato a me. Dopo il tapis roulant, il colpo di genio è stato scegliere un esercizio che facesse lavorare i muscoli delle braccia, un pò trascurati in questi ultimi giorni di allenamento… qual’è il peso che un muscolo femminile non allenato può sopportare? Ed ecco che, di fronte alla mia espressione concentrata un giovane aitante sportivo (che spero non avrà mai la malaugurata idea di leggere questo blog), che non avevo mai notato nel mio club prima di allora mi si para dinnanzi offrendosi di darmi una mano. Probabilmente la mia aria spaesata deve avergli attivato l’allarme “donzella in pericolo” e da lì tutto il resto è storia.

Ora prima degli allenamenti, alla tenacia di voler a tutti i costi raggiungere una forma fisica sana e corretta si aggiunge la curiosità di indagare bene questo mondo che è la palestra, chissà che non ne esca fuori un bel post sociologico!

Nel favoloso mondo della Gym Floor se ne stanno ordinati ed efficienti alcuni macchinari d’avanguardia capaci di tornificare il corpo come ben pochi macchinari riescono a fare, al mio ingresso in sala sapevo già dove dirigermi e quali muscoli del corpo impegnare nell’allenamento. Non a caso, infatti, il programma di oggi prevedeva l’utilizzo del Power Plate, la pedana vibrante più amata dalle star di Hollywood e da oggi anche la mia preferita! A vederla in azione sembra facile: poco dispendio di energie – scopro poi che in realtà non è affatto così – e per chi ha una buona respirazione si può anche chiacchierare con il vicino – io ho preferito l’iPod, la mia respirazione da secondo giorno non è ancora al top -.

Chi l’ha detto che il fitness è fatto solo di pesi, bilancieri e cyclette?

Come una buona scolaretta mi sono informata di tutti i benefici possibili che si hanno dal macchinario in questione, per questo vi recito diligentemente: questa strana pedana brucia grassi, grazie al movimento vibratorio aiuta a sviluppare il tono e l’elasticità muscolare, incrementando i risultati dell’allenamento fino al 30% e con il minimo sforzo attivare ben il 95% delle fibre muscolari, ha benefici anche sulla circolazione importantissima per le donne costrette nei tacchi a lavoro e che alla sera rincasano con piedi e gambe gonfi. (Ho studiato bene?)

20 minuti mi hanno stancata abbastanza da dedicarmi direttamente agli addominali con due serie da 30 dell’esercizio della bicicletta tanto amato dai calciatori, alternati a due serie da 30 di obliqui.

Caffè d’orzo al bar e via… nel traffico cittadino per una nuova giornata piena d’energia e ninna alle 22, tutto questo movimento ha risolto anche alcuni problemini di insonnia…adoro questa sensazione!