Annabella Vita

Posts Tagged ‘annabella

Quando un anno vecchio finisce si tirano le somme e quando uno nuovo comincia si fanno dei buoni propositi.

Visto che ultimamente vanno di moda le liste, non avete pensato ad una vostra per quest’anno appena cominciato? Io si, ormai mi conoscete, sono previdente, quindi eccomi qui con i miei buoni propositi.

Lo scorso anno ho dedicato poco tempo a me stessa, così il primo proposito sarà:

-Essere un pizzico più egoista.

La linea è il tallone d’Achille di ogni donna, manetenerla è dura, specie quando si cede alle tentazioni, ma il buon cibo è un piacere della vita e i dolci aiutano a sentirci bene, quindi al bando le limitazioni, ma più allenamento in palestra:

-Concedermi di tanto in tanto qualche piccola esagerazione golosa, tanto poi ci pensa la palestra.

Mi ero ripromessa di organizzare un weekend a Verona – ne ho parlato qui – bene, i prossimi weekend lunghi saranno destinati a scoprire le città di Verona, Torino e Firenze:

-Viaggiare di più.

Come tutti anche io ho i miei difetti ma sicuramente un pregio me lo dovete riconoscere, sono molto socievole ed ho sempre voglia di nuove amicizie, per questo non poteva mancare un proposito “social”:

-Raggiungere quota 600 followers sul mio Twitter (sono a 587 chi mi followa?).

Che ne dite, sono troppi? Sono proprio curiosa di sapere quali sono i vostri!


Il Natale finalmente è arrivato, tra qualche ora sarò ufficialmente in vacanza. Ma come una mamma apprensiva non volevo andare via senza prima augurarvi buon Natale e felice anno nuovo e approfittare di questo momento per farvi tutte le raccomandazioni del caso, qui di seguito troverete qualche piccola regola per non lasciarvi andare durante le feste appena iniziate:

1. Non restate seduti a tavola tutto il giorno, va bene godersi le delizie della tradizione natalizia, ma almeno che ci sia una pausa tra pranzo e cena

2. Se proprio volete prendervi una pausa dall’allenamento non rinunciate nel tempo libero ad un pò di sano movimento, anche giocare con i vostri bambini è un’ottimo modo per bruciare calorie in eccesso.

3. Natale con i tuoi, gennaio con il personal trainer. E questo dev’essere il primo buon proposito per il nuovo anno in arrivo.

Sono certa che queste piccole e semplici regole vi aiuteranno a scaricare la coscienza dai sensi di colpa post cenone natalizio, io nel frattempo vi lascio e comincio finalmente le mie vacanze!

Auguriiiiiiii!!!

C’è chi lo fa per piacere personale e chi per lavoro – Joseph Gordon-Levitt sul set di Premium Rush -, anche le star a cavallo delle biciclette sfidano smog e traffico nelle big cities con gran eleganza e sfoggiando, talvolta un bel paio di sandali Chanel – Katy Perry con il fidanzato -.

Avrete sicuramente capito che sto parlando di attività fisica, agonistica, per passione, per lavoro o semplicemente come passatempo resta il fatto che piace proprio a tutti, non solo a noi comuni mortali e un pò c’era da aspettarselo, apparire sui grandi schermi di mezzo mondo e sorridere sotto i flash dei paparazzi non è cosa facile, specie se non si è praticolarmente in forma. Un pò di buona volontà ed ecco sfoggiare fisici tonici e forme perfette!

Così le star si tengono in forma… un look decisamente di tendenza, occhiali e maxi bags coordinate, le tendenze non si risparmiano neanche in palestra!


Ashley Greene l’attrice di Twilight all’uscita della palestra, sorridente e rilassata, io lo dico sempre che lo sport fa bene alla mente!


Justin Timberlake
incurante del caldo della big apple gironzola con la sua bicicletta, occhio al look da vero sportivo, con tanto di bandana!


Anche Hilary Duff non rinuncia all’immancabile maxi bag Viutton quando va dal suo personal trainer.

L’oceano Atlantico e le foresta che si confonde con la spiaggia, le barriere coralline, i negozi di souvenir persi nei meandri di un paese che si fa scoprire piano piano, resort da calendario, maxi suite con piscina e giardini tropicali, ci vanno tutti, da Giselle Bundchen alla commessa del negozio di scarpe in centro, ognuno si accanisce alla ricerca della vacanza perfetta da fotografare e raccontare, le mete vacanziere diventano sempre più ricercate e scrupolosamente pianificate.

Eppure quest’anno ho scelto di andare controcorrente (a parte qualche giorno qua e la per staccare la spina), del resto rimanere in città ha tantissimi lati positivi, primo fra tutti il grande esodo dell’andata e del ritorno evitato, la possibilità di godere delle bellezze di un’area metropolitana quasi completamente deserta, niente problemi di parcheggio, prenotazioni nei ristoranti, niente file al supermercato e gli spazi pubblici più sgombri.

Detto questo non resta che organizzare il tempo in piacevoli momenti da dedicare solo a sè stessi: si può cominciare con delle rinfrescanti nuotate in piscina che aiutino a sgranchire la schiena provata dopo mesi di scrivania in ufficio, organizzare cenette fresche all’aria aperta con gli amici che come noi hanno scelto volenti o nolenti di restare in città ma soprattutto ci si può coccolare in attesa del rientro di amici e parenti senza farsi trovare stanchi e più stressati di prima.

E’ il moneto adatto per non rimandare più i propositi per la vostra forma fisica. Quante volte agli inizi di settembre avete pensato di iscrivervi in palestra e cominciare a mangiare meglio? Se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera allora non potete lasciarvi scappare l’occasione “Agosto Gratis”. Me l’hanno spifferato al mio club e voi che mi conoscete sapete bene che non so tenere un segreto: si tratta di una superpromozione per gli abbonamenti online, basta accedere all’ e-shop e quando i vostri amici torneranno in città vi ritroveranno piacevolmente diversi, più in forma e rilassati!

Fa troppo caldo anche per pensare? Cliccate qui e scoprirete in un lampo tutte le promozioni valide sugli abbonamenti.

Suona la sveglia, comuncia una settimana con questa splendida giornata di sole, in cucina c’è una scorta di cereali in credenza e un litro di latte in frigorifero, per la prima volta non ho dimenticato di comprarlo in vista del lunedì, che è sempre un pò traumatico, faccio colazione e penso “sarebbe un mondo veramente perfetto se ci fosse sempre latte in frigo per i cereali”, così mi sento di ottimo umore, occasione da cogliere al volo, è giunto il momento di affrontare la bilancia!

Non so come si possa descrivere la sensazione che si prova nel vedere la lancetta fermarsi proprio dove avete sperato si fermasse, puntare il numerino nero che questa volta non fa paura… CE L’HO FATTA! Sono rientrata nel mio peso-forma in 4 settimane di allenamento sano e divertente aiutato da una buona alimentazione.

Ma siamo solo agli inizi, da qui si procede con il prossimo step!

A questo proposito la scorsa settimana ho avuto un incontro del terzo tipo con il V-Pump (ma mi stuzzica anche l’acqua fitness) tanto per capire in cosa mi sarei cimentata con la promessa di tonificare ora che ho raggiunto la forma fisica corretta, ebbene si, ora che sono trascorse le 4 settimane non ho nessunissima intenzione di lasciare il club, voglio continuare a tenermi in forma e concedermi finalmente qualche ora di relax in Day SPA, me la merito no?

Per oggi si comincia con un Bagno Cleopatra!

Settimana 2…andata! Il calendario fissato su una maiolica color panna nella mia nuova cucina segna 6 giorni esatti di X rosso fuoco che prima avrei tristemente ricollegato alle giornate di studio all’università, oggi con molta più gioia nel cuore e determinazione tra le dita associo al compimento di una vera e propria scommessa con me stessa! (Ve l’ho già detto che la mia ultima fissazione è il vogatore? Forse un giorno mi darò al canottaggio.)

I tre giorni di allenamento questa volta, sono trascorsi veloci come un lampo, complice il cattivo tempo e la piacevole sorpresa del “bello” della palestra. Non avete mai pensato che trovarsi impreparate di fronte ad una vasta scelta di pesi per le braccia possa risultare più che una situazione sgradevole un’occasione per fare nuove conoscenze?

Beh è più o meno quello che è capitato a me. Dopo il tapis roulant, il colpo di genio è stato scegliere un esercizio che facesse lavorare i muscoli delle braccia, un pò trascurati in questi ultimi giorni di allenamento… qual’è il peso che un muscolo femminile non allenato può sopportare? Ed ecco che, di fronte alla mia espressione concentrata un giovane aitante sportivo (che spero non avrà mai la malaugurata idea di leggere questo blog), che non avevo mai notato nel mio club prima di allora mi si para dinnanzi offrendosi di darmi una mano. Probabilmente la mia aria spaesata deve avergli attivato l’allarme “donzella in pericolo” e da lì tutto il resto è storia.

Ora prima degli allenamenti, alla tenacia di voler a tutti i costi raggiungere una forma fisica sana e corretta si aggiunge la curiosità di indagare bene questo mondo che è la palestra, chissà che non ne esca fuori un bel post sociologico!

Sono un’irrimediabile dell’ultimo minuto, le ricorrenze per me sono una data da cerchiare in sull’agenda, sul calendario in cucina e in allarme promemoria sul cellulare, ma se c’è una giornata di festa che non riesco proprio a dimenticare è quella dedicata alla mamma.

Così qualche giorno fa, con un largo anticipo sui tempi mi sono imbattuta in pieno centro in una vetrina addobbata a festa con una miriade di proposte regalo che in questi 31 anni di vita, mia madre si è vista recapitare puntualmente una dopo l’altra, sfido io che ad un certo punto abbia smesso di fingersi stupita e meravigliata. Ci vuole un pò di originalità, un tocco di classe e diciamocelo un pò di fortuna per trovare il regalo che le calzi ad hoc come un vestito.

Le infelici ipotesi prese in considerazione:

-un mazzo di rose… banale!

-un abito primaverile… si ma quale?

-un gadget simpatico… che fantasia!

Ma prima che potessi cominciare a preoccuparmi seriamente per le sorti della festività dedicata alla mamma la risposta è arrivata inaspettata durante l’allenamento della settimana – ricordate il mio programma per la prova costume? – nell’intento di eseguire i miei 20 minuti di cyclette ascoltavo senza troppa attenzione la divertente discussione di due amiche alle prese con il loro allenamento – e se mi state leggendo spero non me ne vogliate non sono un’impicciona solitamente! -.

Una di loro ha annunciato con gran soddisfazione all’amica che avrebbe regalato alla sua amata mamma una giornata di relax da trascorre insieme in Day SPA. Ottima idea, come ho fatto a non pensarci prima? E’ una donna attiva e vitale, proprio come la figlia, ma ha sempre un mucchio di cose da sbrigare, un pò di meritato relax la renderà felice! Sono tornata a casa e, mentre aspettavo che la cena finisse di cuocersi, ero alle prese con la pagina e-Shop Day SPA a scegliere uno dei tanti trattamenti benessere. Non posso dire cosa ho scelto, perché mamma legge il blog (anche se non lo ammette, vero mamma?!), ma sono certa che questa volta sarà piacevolmente stupita, senza dover fingere di aver desiderato in particolare proprio quel pensiero!